Termine di ricerca

Veicoli su Rotaia

Supporti speciali

Grazie alla loro robustezza, affidabilità ed elevata economicità, i cuscinetti Schaeffler sono ideali anche per essere utilizzati nelle pulegge tendifilo per i cavi di alimentazione sospesi e nei commutatori, nelle tecniche di inclinazione, nei sistemi di stabilizzazione e nei sistemi di regolazione dello scartamento dei binari. I cuscinetti Schaeffler assicurano inoltre sicurezza e lunga durata di esercizio dei supporti utilizzati nei sistemi delle porte, delle attrezzature ausiliarie per la salita, dei collegamenti dei vagoni principali con i carrelli e dei sistemi frenanti.

Supporti per pulegge tendifilo dei cavi di alimentazione sospesi e per commutatori

Sicurezza e solidità anche con carichi permanenti

Cuscinetti assiali a sfere a contatto obliquo INA
Cuscinetti assiali a sfere a contatto obliquo INA

La rete ferroviaria, essendo una struttura durevole, rappresenta un investimento a lungo termine soggetto per molti anni a carichi elevati. I cuscinetti Schaeffler contribuiscono ad esempio ad assicurare che le pulegge tendifilo per i cavi di alimentazione sospesi ed i commutatori operino per diversi anni in maniera affidabile.

Supporti e componenti per il sistema frenante

Il design comprovato assicura sicurezza e funzionalità

Peso ridotto, ingombro minimo, scorrevolezza ed affidabilità sono tutte caratteristiche necessarie per i moderni sistemi frenanti dei veicoli ferroviari. Qui sono evidenti i vantaggi dei cuscinetti a rullini, degli astucci a rullini con fondello, dei cuscinetti assiali a rullini e delle ruote libere ad astuccio INA.

Astucci a rullini INA
Astucci a rullini INA
Supporti per tecniche di inclinazione e sistemi di stabilizzazione

Tempi di percorrenza più brevi e maggiore comfort grazie a velocità più elevate

Unità rotelle a rulli
Unità rotelle a rulli

I cuscinetti INA per le tecniche di inclinazione e per i sistemi di stabilizzazione assicurano tempi di percorrenza più brevi e maggiore comfort per i treni InterCity. A seconda del tipo di applicazione vengono utilizzati rotelle a rulli di sostegno, cuscinetti a rulli cilindrici con scanalature anulari, cuscinetti combinati, a rullini e assiali a rulli cilindrici e snodi sferici radiali a bassa manutenzione. I supporti Schaeffler per le tecniche di inclinazione sono installati per esempio nel treno svizzero InterCity Neigezug (ICN) e nel nuovo Pendolino Alstom.

Supporti per sistemi di regolazione dello scartamento dei binari

Riduzione dei costi e risparmio di tempo grazie alla regolazione dello scartamento dei binari

I diversi tipi di scartamento dei binari in Europa e in Asia comportano rallentamenti nel trasporto transfrontaliero di passeggeri e merci. I sistemi di regolazione dello scartamento nelle stazioni di confine e una boccola di scartamento sul veicolo consentono di regolare facilmente e senza dispendio la distanza tra le ruote sull’assile.

Le boccole a strisciamento esenti da manutenzione e i cuscinetti a rulli di sostegno INA supportano il meccanismo di scartamento e contribuiscono al prolungamento degli intervalli di manutenzione dei complessi dispositivi di regolazione. Ad esempio, sistema di regolazione per lo scartamento del binario SUW 2000 della ZNTK Poznán S.A.

Supporti per giunti

Caratteristiche di viaggio stabili grazie all’esenzione da manutenzione

I giunti trasferiscono le forze di trazione della locomotiva ai vagoni agganciati oppure a diverse unità motrici collegate insieme. Alcune configurazioni speciali, come per esempio i giunti corti, non solo trasferiscono la forza della locomotiva, ma anche la forza di pressione e la forza peso.

Gli snodi sferici INA vengono impiegati con successo da più di 30 anni in questo campo di applicazione. Mentre inizialmente venivano utilizzati snodi sferici acciaio su acciaio richiedenti manutenzione, oggi l’efficienza del materiale di strisciamento ELGOGLIDE® permettono di fornire versioni esenti da manutenzione con un’elevata durata di vita. Questo risponde alle esigenze degli operatori dei veicoli in termini di costi manutentivi e brevi tempi di fermo macchina.

Supporti per pantografi

Numerosi anni di funzionamento affidabile grazie alla rigidezza e al gioco ridotto

Trolley e pantografi consentono la captazione dell’energia elettrica dalle linee di contatto montate fisse alle parti elettriche del veicolo. Tali componenti devono portare a termine questo compito in maniera affidabile in diverse condizioni di esercizio. La gamma di condizioni di esercizio spazia da alte velocità fino a 500 km/h a temperature d’esercizio inferiori a -40 °C. I componenti sono esposti a queste condizioni climatiche senza alcuna protezione.

I cuscinetti del Gruppo Schaeffler permettono funzionamento agevole, risparmio di spazio e soluzioni a basso attrito, apportando inoltre rigidezza e bassi livelli di gioco per un utilizzo in questo settore che possa risultare senza problemi per anni.

Supporti per i sistemi delle porte e i dispositivi di salita

Bassa manutenzione grazie alla resistenza e alla robustezza

I cuscinetti Schaeffler vengono utilizzati nei sistemi delle porte dei vagoni passeggeri, dei vagoni merci e nelle piattaforme. Le rotelle a sfere, i cuscinetti a rulli di sostegno, i perni folli a sfere, le boccole a sfere per movimenti lineari, così come gli snodi sferici radiali e le teste a snodo assicurano un’elevata affidabilità e lunghi intervalli di manutenzione a questo complesso sistema soggetto a numerose sollecitazioni.

Carrozze passeggeri

Il sistema di apertura delle porte delle carrozze passeggeri prevede spesso un movimento orientabile verso l’esterno ed un movimento di apertura lineare dei battenti delle porte. Gli snodi sferici e le teste a snodo INA esenti da manutenzione sono in grado di compiere questo movimento di orientamento in maniera affidabile. Talvolta vengono utilizzati anche cuscinetti con anello di bloccaggio con sopporti flangiati. I sistemi di guida su rotelle a sfere o le unità lineari consentono i movimenti lineari.

Le rotelle a sfere, che guidano in modo affidabile il movimento di apertura, hanno dato prova della loro validità in qualità di sistema di supporto di coppia aggiuntivo. La durata di esercizio supera spesso i 10 anni.

Carri merci

Il sistema delle porte dei vagoni merci, ad esempio quelli dei vagoni con porte scorrevoli e dei vagoni con scaricamento automatico, sono di numerose tipologie. I cuscinetti a rulli di sostegno, le rotelle a sfere, i cuscinetti a rullini e gli snodi sferici Schaeffler forniscono la robustezza e la resistenza necessarie e consentono bassi costi manutentivi. Questi supporti vengono utilizzati nei meccanismi a serranda o di cappottatura. Essi rendono possibile il funzionamento affidabile dei dispositivi scorrevoli, dei sistemi di guide, dei sistemi di supporto dei momenti, delle barre di collegamento e dei sistemi di supporto per azionamenti.

Supporti per il collegamento di carrozze e carrelli

Il maggiore comfort di viaggio possibile, anche in tratti accidentati

Le ralle di rotazione a quattro punti di contatto vengono spesso utilizzate per il collegamento tra casse e carrelli di mezzi di trasporto urbani moderni quali tram e metropolitane. Le sedi di montaggio di questi cuscinetti sono contraddistinte da elevata presenza di impurità, lunghi tempi di impiego, vibrazioni, elevata incidentalità dei carichi e difficile accessibilità. Le ralle di rotazione INA dimostrano la loro idoneità in queste condizioni difficili grazie a:

  • buone tenute con protezione migliorata contro i getti di vapore
  • protezione anticorrosione Corrotect®
  • sistemi di piste di rotolamento precaricati
  • ingrassaggio speciale
  • lunghi intervalli di manutenzione
  • elevata affidabilità
  • facilità di montaggio

Vengono utilizzate diverse forme costruttive speciali, ad esempio con coperture aggiuntive e ammortizzatori antiserpeggio registrabili e regolabili.

Supporti per il collegamento di più carrozze

Massima capacità di carico in condizioni di carico estreme

In molti dei moderni veicoli ferroviari le singole casse delle carrozze sono collegate l’una all’altra da passaggi che consentono ai passeggeri di spostarsi da una parte all’altra del veicolo. Questi collegamenti delle singole casse delle carrozze sono possibili grazie a snodi sferici esenti da manutenzione e teste snodo INA che, anche in condizioni di carichi estremi (per esempio carichi ad urto respingenti), sono in grado di combinare insieme elevata capacità di carico, ridotte dimensioni del cuscinetto, bassi valori di attrito ed elevata durata di esercizio. Gli snodi sferici INA sono inoltre in grado di fornire maggiore comfort come accade ad esempio nel tram a pianale ribassato “Combino” di Siemens.

Snodo centrale superiore

Gli snodi centrali superiori collegano le casse delle carrozze in corrispondenza del tetto. Gli snodi sferici radiali e le teste a snodo esenti da manutenzione consentono, in funzione della costruzione complessiva, i movimenti necessari per svolta, inversione e beccheggio nei tratti in curva e in discesa.

Snodo centrale inferiore

Gli snodi centrali inferiori collegano le casse delle carrozze nella zona del pavimento. Gli snodi sferici a contatto obliquo e gli snodi sferici assiali consentono i movimenti necessari di svolta, inversione e beccheggio nei tratti in curva ed in salita e in discesa, oltre che il movimento orizzontale sulla sede dei binari. Inoltre, essi trasmettono tutte le forze di accelerazione tra le casse delle carrozze. Nei veicoli a pianale ribassato trasmettono anche il peso della cassa della carrozza sospesa, senza carrello.

Condividi sito

Schaeffler utilizza i cookie per garantirvi una navigazione ottimale. Continuando a navigare su questo sito Web accettate automaticamente l’utilizzo dei cookie. Ulteriori Informazioni

Accetta