Termine di ricerca

Automotive OEM

Partner di sistema dell’industria automobilistica

Gli ingegneri Schaeffler stanno lavorando su una varietà di tecnologie per rendere le auto meno inquinanti e più economiche. Che si tratti di una linea di trasmissione per motori a combustione interna, ibrida o puramente elettrica, il mix gioca un ruolo importante nella mobilità globale del domani. In qualità di partner dell’industria automobilistica, siamo leader nello sviluppo e nella produzione di soluzioni di sistema per le sfide impegnative del futuro dell’industria automobilistica. Strette relazioni con i nostri Clienti e lavoro di sviluppo congiunto: ecco ciò che ci contraddistingue. Grazie a idee innovative, ingegneria creativa e know-how di produzione completo, sviluppiamo soluzioni che spaziano dallo sviluppo del prodotto alla produzione in serie.

Schaeffler e l’elettromobilità

Gli azionamenti elettrici possono contribuire in modo significativo a rendere la mobilità più ecologica e a ridurre le emissioni nelle aree metropolitane. La legislazione sui limiti di emissione è sempre più severa e la domanda di mobilità a livello mondiale è in crescita. Pertanto, non c’è modo di aggirare il problema dell’elettrificazione della trasmissione. In qualità di partner dell’industria automobilistica, Schaeffler tiene in considerazione questo sviluppo e offre ai propri Clienti soluzioni che coprono l’intera gamma di opzioni di elettrificazione, dai veicoli ibridi a 48 volt a quelli ibridi plug-in fino a quelli puramente elettrici. Nel dettaglio, le soluzioni spaziano da componenti e sistemi per muovere i primi passi verso l’ibridazione ai moduli ibridi, dagli assali motori elettrici ai mozzi ruota.

Azionamenti a 48 volt

La mobilità deve rimanere accessibile anche nell’era dell’elettricità. In molte classi di veicoli e in molti mercati, un motore a combustione interna a basso consumo di carburante risulta ancora fondamentale per la mobilità individuale a lungo raggio. A seconda del modello, gli azionamenti a 48 volt di Schaeffler consentono di risparmiare oltre il 20% di carburante a costi moderati. Un’architettura di azionamento a 48 V, in cui un motore elettrico è posizionato come “assale elettrico” sull’assale posteriore, consente di guidare veicoli elettrici a basse velocità, ad esempio quando si entra o si esce da un parcheggio. I moduli ibridi P2 Schaeffler riducono anche il consumo di carburante e le emissioni nelle applicazioni a 48 volt. Con componenti e sistemi all’avanguardia per muovere i primi passi verso l’ibridazione, l’azienda sta inoltre aprendo nuove prospettive per le trasmissioni manuali e si sta facendo strada in nuovi mercati e segmenti per gli azionamenti ibridi.

Azionamenti ibridi plug-in (alta tensione)

Gli azionamenti ibridi plug-in sono utilizzati da quasi tutti i produttori di automobili per ridurre il consumo di carburante nei veicoli potenti e di grandi dimensioni. Il motore a combustione è combinato con un potente azionamento elettrico. Schaeffler sviluppa moduli ibridi in diverse classi di momenti torcenti per l’installazione tra motore e trasmissione (disposizione P2) o come modulo assiale separato (disposizione P4). I sistemi di azionamento ad alta tensione di tutti i tipi offrono un interessante potenziale di riduzione delle emissioni di CO2.

Azionamenti per veicoli completamente elettrici

Nei prossimi anni, soprattutto in Cina, in Europa e nelle aree urbane, emergerà un mercato di veicoli alimentati esclusivamente a batteria. Nel suo portfolio prodotti, Schaeffler dispone già di soluzioni di azionamento per questi veicoli pronte per la produzione in serie. Ad esempio, gli assali elettrici Schaeffler possono essere utilizzati per veicoli completamente elettrici. L’inclusione in questo gruppo di prodotti è basata su assali elettrici con un rapporto di trasmissione ottimale in versione coassiale o parallela all’asse. La configurazione di base può essere ampliata con ulteriori elementi funzionali. Ad esempio è possibile integrare un arresto di stazionamento necessario, come anche la combinazione con un secondo azionamento più piccolo. Questo sistema permette il torque vectoring, apportando notevoli benefici in termini di dinamica e sicurezza.

Sistemi visionari per il futuro

Per Schaeffler, la mobilità urbana del domani è all’ordine del giorno. La cosiddetta “E-Wheel Drive” (trasmissione mozzo ruota) consente all’azienda di mostrare come la tecnica di trasmissione possa essere spostata nella ruota e come siano pertanto sempre possibili concetti di mobilità completamente nuovi. Le trasmissioni mozzo ruota sono concepite per l’uso nei robo-taxi, vale a dire autovetture molto versatili e autonome che in futuro potrebbero trasportare gli abitanti delle grandi città per brevi distanze.

Posizioni di installazione degli azionamenti elettrici nella linea di trasmissione

La posizione di installazione degli azionamenti elettrici nella linea di trasmissione del veicolo ha un’influenza significativa sulla loro funzionalità. In totale, sono disponibili cinque posizioni di installazione diverse, designate con le abbreviazioni da P0 a P4. Schaeffler offre i prodotti giusti per ogni luogo di installazione.

Trasferimento di tecnologia: Schaeffler in Formula E

L’impegno per il campionato dedicato ai motori elettrici “FIA Formula E” funge da laboratorio di sviluppo per i futuri motori elettrici di serie. Schaeffler è il partner tecnologico esclusivo del team Abt Schaeffler Audi Sport ed è responsabile della linea di trasmissione della vettura da corsa elettrica “Abt Schaeffler FE02”.

Per tutto ciò che concerne la comprensione del sistema, il raffreddamento del motore, lo sviluppo di nuovi materiali o del recupero (recupero dell’energia di frenata), il know-how acquisito sul circuito di gara viene applicato direttamente ai reparti di sviluppo. Schaeffler ha raddoppiato in breve tempo il suo team di sviluppo di componenti per veicoli elettrici e sta lavorando intensamente a nuove soluzioni per l’elettrificazione della linea di trasmissione nei veicoli di serie.

Schaeffler utilizza la Formula E come terreno di prova per lo sviluppo di tecnologie avanzate per gli azionamenti automobilistici.
Schaeffler utilizza la Formula E come terreno di prova per lo sviluppo di tecnologie avanzate per gli azionamenti automobilistici.

Nuovi concetti di mobilità

Schaeffler sta ampliando la sua visione del concetto di mobilità. Nel 2016, ad esempio, Schaeffler ha presentato per la prima volta il Bio-Hybrid, uno studio concettuale a metà strada tra una bicicletta elettrica e una piccola auto elettrica, in termini di dimensioni e autonomia.

Il pionieristico Bio-Hybrid combina vantaggi come la stabilità e la protezione dalle intemperie con la leggerezza, il consumo energetico e l’ingombro di una bicicletta elettrica. Esso può anche essere integrato nell’infrastruttura esistente come mezzo di trasporto. Questa forma di mobilità visionaria può anche essere utilizzata, ad esempio, per implementare varianti di carico per la logistica dell’ultimo miglio.

Il modello Bio-Hybrid sviluppato da Schaeffler è una risposta ecologica al crescente traffico urbano.
Il modello Bio-Hybrid sviluppato da Schaeffler è una risposta ecologica al crescente traffico urbano.

Dimostrazione di innovazione e comprensione dei sistemi

Meno consumi, meno emissioni. Più prestazioni, comfort e sicurezza. Le concept car del Gruppo Schaeffler prevedono tecnologie innovative per motori a combustione, veicoli ibridi e veicoli elettrici puri. Per un’interazione ideale dei prodotti, l’azienda combina un profondo know-how dei componenti con una comprensione completa del sistema. In questo modo il Gruppo Schaeffler offre sempre il miglior pacchetto di servizi possibile. Le concept car esprimono la molteplicità di risposte orientate ai risultati che consente a Schaeffler di supportare i propri clienti. Perché il futuro della mobilità prevede molte opzioni.

Concept car Schaeffler High Performance 48 Volt
Concept car Schaeffler High Performance 48 Volt

Concept car Schaeffler High Performance 48 Volt

Il supporto tecnologico presenta un’architettura di azionamento in cui il motore elettrico si trova come “assale elettrico” sull’assale posteriore. L’azionamento elettrico fornisce una potenza permanente di 20 kW e consente il funzionamento completamente elettrico fino a 35 km/h e attiva la modalità “vela” a velocità superiori a 70 km/h.

Concept car Gasoline Technology Car II (GTC II)
Concept car Gasoline Technology Car II (GTC II)

Concept car Gasoline Technology Car II (GTC II)

Le GTC II mostrano il potenziale dell’ibridazione a 48 volt in un veicolo con cambio manuale. L’unità elettrica è integrata tra il motore a combustione e la trasmissione. Un innesto a frizione elettrificato consente funzioni aggiuntive come l’avvio elettrico e il recupero di energia fino quasi all’arresto.

La tecnologia giusta per ogni mercato: le concept car Efficient Future Mobility

Le concept car Efficient Future Mobility mostrano soluzioni tecnologiche per esigenze regionali. Ad esempio, il programma Efficient Future Mobility North America:

  • Trazione integrale disinseribile
  • Motore di avvio a inseguimento permanente
  • Regolazione livello
  • Ibridazione a 48 Volt
Efficient Future Mobility North America
Concept car “Efficient Future Mobility North America”

Condividi sito

Schaeffler utilizza i cookie per garantirvi una navigazione ottimale. Continuando a navigare su questo sito Web accettate automaticamente l’utilizzo dei cookie. Ulteriori Informazioni

Accetta