Termine di ricerca

Schaeffler aderisce all’iniziativa globale per l’idrogeno

Pressrelease Stage Image
Le piastre bipolari impilate sono un componente importante per i sistemi di celle a combustibile.

15/01/2020 | Momo

  • Schaeffler è stato accettato come membro dell’Hydrogen Council
  • Insieme, la tecnologia dell'idrogeno viene spinta verso il mercato di massa
  • Schaeffler sviluppa e produce componenti chiave per le celle a combustibile alimentate a idrogeno

Schaeffler sta aumentando il suo coinvolgimento nella tecnologia dell'idrogeno: il fornitore nei settori automotive e industrial è ora un membro dell’Hydrogen Council, un gruppo di interesse per l'idrogeno attivo a livello mondiale con sede in Belgio. L'iniziativa comprende 81 aziende leader nei settori dell'energia, dei trasporti e dell'industria. L'obiettivo dei membri è quello di portare avanti la tecnologia dell'idrogeno in direzione dell'industrializzazione.

Stabilire le tecnologie dell'idrogeno a livello globale

"Vogliamo dare forma a una mobilità sostenibile e neutrale in termini di CO2 per quanto riguarda l'intera catena energetica. Lo faremo sfruttando l'enorme potenziale futuro dell'idrogeno verde lungo l'intera catena del valore aggiunto", afferma Klaus Rosenfeld, CEO di Schaeffler AG. "L'adesione all'Hydrogen Council ci permetterà di avanzare ulteriormente e di stabilire tecnologie dell'idrogeno insieme a partner forti a livello globale".

Con l'obiettivo di raggiungere la massima sostenibilità e neutralità in termini di CO2, Schaeffler sta plasmando la mobilità e la relativa catena energetica come fornitore automotive e industrial. "La tecnologia dell'idrogeno offre un enorme potenziale in questo settore, sia in termini di accumulo di energia che di soluzioni di azionamento a zero emissioni", afferma Klaus Rosenfeld. "Le nostre competenze di base nella tecnologia dei materiali, nella tecnologia di formatura e nella tecnologia delle superfici consentiranno la produzione efficiente in grandi volumi di componenti chiave per la futura economia dell'idrogeno e contribuiranno in modo significativo al successo dell'azienda".

Anche la creazione e l’implementazione di partnership di ricerca e sviluppo per lo sviluppo e la sperimentazione di componenti per celle a combustibile è un importante compito strategico. Schaeffler è già entrata a far parte dell’Hydrogen Council bavarese l'anno scorso.

Componenti chiave per le celle a combustibile

Schaeffler si concentra da tempo sulla catena del valore aggiunto dei componenti chiave per le celle a combustibile. Le piastre bipolari sono prodotte mediante una precisa formatura e rivestimento nella gamma di strati sottili, che una volta impilate formano un importante componente del sistema di celle a combustibile. Le pile di celle a combustibile sono convertitori di energia, che permettono all'H2 di reagire con l'O2 per formare acqua. L'elettricità generata durante questo processo può essere usata per alimentare il motore elettrico del veicolo. Il portafoglio di Schaeffler per sistemi di celle a combustibile ottimizzati viene ampliato da ulteriori settori di competenza, come i sistemi di controllo elettronico, i cuscinetti speciali ad alte prestazioni, i moduli di gestione termica intelligente o i componenti per il ricircolo passivo dell'idrogeno.

Editore: Schaeffler Italia S.r.l.
Paese di emissione: Italia

Media correlati
Download

Comunicati stampa

Pacchetto (comunicato stampa + media)

Condividi sito

Schaeffler utilizza i cookie per garantirvi una navigazione ottimale. Continuando a navigare su questo sito Web accettate automaticamente l’utilizzo dei cookie. Ulteriori Informazioni

Accetta