Termine di ricerca

Secondo trimestre con una forte attività per l’Industrial – il debole contesto del mercato dell’Automotive OEM rende necessario un adeguamento della previsione

Pressrelease Stage Image

29/07/2019 | Momo

  • Nel secondo trimestre 2019 migliora il margine EBIT prima degli effetti speciali nonostante la diminuzione del fatturato (depurato dell’effetto del cambio)
  • La Divisione Industrial è forte, l’Automotive OEM è sotto pressione a causa delle difficili condizioni del mercato
  • Free Cash Flow positivo (prima delle attività M&A) nel secondo trimestre, crescono le misure per aumentare l’efficienza del capitale
  • Adeguata la previsione 2019 del Gruppo e delle Divisioni

Schaeffler, fornitore globale nel settore Automotive e Industrial, ha presentato oggi i risultati preliminari per il secondo trimestre 2019 e ha annunciato un adeguamento della sua previsione per l’intero anno 2019 per il Gruppo Schaeffler e per le sue Divisioni.

Il Gruppo Schaeffler ora prevede che la produzione globale di automobili diminuirà del 4% per il 2019. Il 19 febbraio 2019 il Gruppo Schaeffler aveva previsto un calo dell'1%. Questo deterioramento delle condizioni di mercato dall’inizio dell’anno per la Divisione Automotive OEM, in modo particolare in Cina e in Europa, e i relativi effetti sui volumi rendono necessario un adeguamento della previsione per l’intero anno 2019. Inoltre, una domanda inferiore da parte di alcuni Clienti importanti nell’Automotive Aftermarket ha portato ad una revisione al ribasso per le previsioni di vendita della Divisione, mentre una domanda più elevata del previsto in alcuni settori della Divisione Industrial ha portato ad una revisione al rialzo.

“Il contesto del mercato per il resto dell’anno continua ad essere caratterizzato da incertezza,” ha commentato Klaus Rosenfeld, CEO di Schaeffler AG. “All’inizio dell’anno, prevedevamo un calo dell’1% nella produzione globale di automobili per l’attività Automotive. Oggi prevediamo un calo del 4%. Ciò significa che dobbiamo adeguare la nostra previsione di crescita e guadagno. Nonostante questo, faremo tutto il possibile per raggiungere i livelli più elevati della nuova previsione del margine a livello di Gruppo.”


I risultati del Gruppo Schaeffler per il secondo trimestre 2019

Sulla base dei risultati preliminari, il Gruppo Schaeffler nel secondo trimestre ha generato un fatturato di circa 3.604 milioni di Euro (anno precedente: 3.641 milioni di Euro), un EBIT di 253 milioni di Euro (anno precedente: 382 milioni di Euro). Depurato degli effetti del cambio, il fatturato del Gruppo è diminuito del 2,0% nel secondo trimestre. L’EBIT prima degli effetti speciali nel secondo trimestre è stato di 284 milioni di Euro (anno precedente: 404 milioni di Euro). Questo corrisponde ad un margine EBIT prima degli effetti speciali del 7,9% (anno precedente: 11,1%; primo trimestre 2019: 7,5%). Il free cash flow del Gruppo Schaeffler nel secondo trimestre prima dei flussi di cassa in entrata e in uscita per attività M&A è stato di 6 milioni di Euro (anno precedente: meno 5 milioni di Euro; primo trimestre 2019: meno 235 milioni di Euro). Gli investimenti (capex) per immobili, impianti e macchinari e assetti intangibili del Gruppo per il secondo trimestre sono stati pari a circa 221 milioni di Euro (anno precedente: 289 milioni di Euro), corrispondenti a una quota di investimento (rapporto tra capex e fatturato) del 6,1% (anno precedente: 7,9%, primo trimestre 2019: 10,3%)

“Nonostante il contesto difficile del mercato con vendite inferiori alle attese, abbiamo migliorato il nostro margine EBIT rispetto al trimestre precedente. Inoltre, il free cash flow positivo nel secondo trimestre e la riduzione della quota di investimento mostrano che le nostre misure per ottimizzare l’efficienza del capitale stanno cominciando ad avere effetto”, ha dichiarato Klaus Rosenfeld.


Risultati per il secondo trimestre 2019

Di seguito i risultati del secondo trimestre e dei 6 mesi per le tre Divisioni del Gruppo:

Tabella Divisioni (risultati provvisori)

Nonostante il contesto difficile del mercato, la Divisione Automotive OEM ha superato le performance della produzione globale di automobili del 3,3% nel secondo trimestre, questo è stato principalmente dovuto ai risultati positivi della Divisione nella Regione delle Americhe. Il secondo trimestre ha visto anche la Business Division E-Mobility del Gruppo assicurarsi un contratto del valore di 1,1 miliardi di Euro con un produttore premium globale legato alla produzione di motori elettrici. Inoltre, il programma di efficienza RACE della Divisione lanciato all’inizio dell’anno, si trova al momento nella sua prima fase di implementazione.

La performance della Divisione Automotive Aftermarket è stata influenzata dalla domanda debole nella Regione Europa, dovuta in parte a modifiche di inventario da parte di alcuni Clienti importanti sia nell’aftermarket indipendente sia nei segmenti OES. Nonostante il calo del fatturato, nel secondo trimestre la Divisione ha comunque ottenuto un margine EBIT prima degli effetti speciali del 15,7%, che rientra nell’intervallo della previsione per l’intero anno.

La Divisione Industrial ha ottenuto ancora una volta in tutte le quattro Regioni una crescita di fatturato ed EBIT solida, trainata principalmente dalla Regione della Greater China, dove la Divisione ha ottenuto nel secondo trimestre una crescita del fatturato del 23% depurata degli effetti del cambio. La crescita è stata particolarmente forte nei cluster di settore eolico, materie prime e railway.


“La trasformazione dell’attività dell’Automotive OEM sta procedendo”, ha commentato Klaus Rosenfeld. "Ciò implica che stiamo aggiornando la nostra offerta di prodotti e servizi rendendola più orientata al futuro. Il nuovo ordine miliardario assicurato dalla nostra Business Division E-Mobility mostra che siamo sulla strada giusta. Allo stesso tempo, continuiamo ad affrontare sfide strutturali all’interno della Divisione”.

Il Gruppo Schaeffler ha iniziato programmi di efficienza similari nelle sue Divisioni Industrial e Automotive Aftermarket. Il Gruppo fornirà dettagli su tutti i tre programmi al Capital Market Day che si terrà l’11 settembre.

Nuova previsione per 2019
Sulla base dei dati preliminari, il Gruppo Schaeffler calcola ora una crescita del fatturato per il 2019 tra meno 1 e l’1% (precedentemente: 1-3%) depurato degli effetti del cambio, un margine EBIT prima degli effetti speciali tra il 7 e l’8% (precedentemente: 8-9%) e un free cash flow prima dei flussi di cassa in entrata e in uscita per le attività M&A tra 350 e 400 milioni di Euro (precedentemente: circa 400 milioni di Euro). La previsione per ciascuna delle tre Divisioni è ora come segue:

Divisione (previsione)

Come pianificato, Il Gruppo Schaeffler pubblicherà il suo report intermedio della prima metà dell’anno 2019 il 6 agosto 2019. Verrà organizzata una conferenza telefonica con analisti e investitori alle ore 10.00.

Dichiarazioni che guardano al futuro e previsioni

Alcune dichiarazioni contenute in questo comunicato stampa riguardano il futuro. Per loro natura, simili affermazioni implicano un numero di rischi, incertezze e supposizioni che potrebbero determinare che i reali risultati o gli eventi differiscano materialmente da quelli espressi o implicati dalle suddette dichiarazioni che guardano al futuro. Questi rischi, incertezze e supposizioni potrebbero ripercuotersi negativamente sugli esiti e sulle conseguenze finanziarie dei piani e degli eventi qui descritti. Non vi è alcun obbligo di aggiornare pubblicamente o rivedere le dichiarazioni che guardano al futuro, che sia a seguito di nuove informazioni, eventi futuri o altri motivi. I destinatari di questo comunicato stampa non dovrebbero fare eccessivo affidamento sulle dichiarazioni che guardano al futuro, le quali riflettono esclusivamente la situazione alla data di questo comunicato stampa. Le dichiarazioni contenute in questo comunicato in merito a trend o sviluppi del passato non dovrebbero essere intese come attestazioni che i medesimi trend e sviluppi proseguano anche nel futuro. Le avvertenze sopra descritte sono da considerare in relazione a successive dichiarazioni riferite al futuro in forma verbale o scritta da parte di Schaeffler o di persone che agiscono in suo nome.

Editore: Schaeffler Italia S.r.l.
Paese di emissione: Italia

Media correlati
Download

Comunicati stampa

Pacchetto (comunicato stampa + media)

Condividi sito

Schaeffler utilizza i cookie per garantirvi una navigazione ottimale. Continuando a navigare su questo sito Web accettate automaticamente l’utilizzo dei cookie. Ulteriori Informazioni

Accetta