Componenti del cambio parallelo PSG LuK

Doppia frizione a secco e a bagno d'olio
 
Principio base del cambio a doppia frizione - • Doppia frizione (1)
 

Il cambio parallelo PSG è un cambio a doppia frizione. In un alloggiamento del cambio le marce pari e dispari hanno un supporto separato su alberi alloggiati uno nell'altro. Questi due alberi vengono azionati separatamente da due frizioni anch'esse inscatolate una nell'altra. Al cambio marcia si innesta dapprima la marcia desiderata sull'albero la cui frizione è aperta. Poi questa frizione viene chiusa in modo continuo, mentre contemporaneamente l'altra frizione viene aperta in modo continuo.

Risultato: Le doppie frizioni possono funzionare a secco o a bagno d'olio a seconda del caso di applicazione. Il comando avviene a scelta con motori elettrici o con un comando elettroidraulico.

Il massimo divertimento con il migliore comfort di guida - la doppia frizione contribuisce anche a migliorare il consumo di carburante del cambio parallelo.

Il comando cambio utilizza "Active Interlock" per inserire e disinserire le marce. I motori senza spazzole per applicazioni altamente dinamiche della famiglia XSG LuK sono sinonimo di grande affidabilità. Contemporaneamente il sistema della famiglia XSG LuK è strutturato modularmente; quindi si può utilizzare lo stesso tipo di comando frizione per il cambio automatico ASG e per il cambio parallelo PSG, con cambio parallelo PSG addirittura sia per doppie frizioni a secco che a bagno d'olio.

Grazie all'elevata efficacia del cambio parallelo PSG LuK sono possibili potenze di funzionamento che superano addirittura il livello del cambio manuale. Il comando avviene a scelta con motori elettrici o con un comando elettroidraulico. La riduzione della complessità e dei costi e l'ingombro ridotto rendono attraente il cambio parallelo anche sulle vetture più piccole.

Inoltre LuK fornisce, oltre ai componenti XSG, i moduli software per il comando, fino al sistema complessivo. Il comportamento del sistema complessivo può essere adattato all'applicazione dal costruttore automobilistico tramite un'interfaccia software.