ASSISTENZA
 
Nel Mancrodur carbonitrurato (a destra) si formano carburi fini sferoidali distribuiti uniformemente nel materiale e poco concentrati ai giunti dei grani. Il rischio di punti deboli locali viene dunque ridotto. La superficie della pista di rotolamento diventa non solo più dura e più resistente all'usura, ma anche più duttile.

Nel Mancrodur carbonitrurato (a destra) si formano carburi fini sferoidali distribuiti uniformemente nel materiale e poco concentrati ai giunti dei grani. Il rischio di punti deboli locali viene dunque ridotto. La superficie della pista di rotolamento diventa non solo più dura e più resistente all'usura, ma anche più duttile.

 
In una fabbrica di nastri a caldo di un produttore di acciaio, nei cilindri di lavoro vengono utilizzati i primi cuscinetti FAG a quattro corone di rulli conici in Mancrodur carbonitrurato. In questa applicazione i cuscinetti raggiungono una durata di esercizio doppia.

In una fabbrica di nastri a caldo di un produttore di acciaio, nei cilindri di lavoro vengono utilizzati i primi cuscinetti FAG a quattro corone di rulli conici in Mancrodur carbonitrurato. In questa applicazione i cuscinetti raggiungono una durata di esercizio doppia.

 
Il Mancrodur è particolarmente adatto quando si deve ottenere una più elevata disponibilità operativa della macchina nonostante condizioni di servizio difficili. Oltre alle applicazioni già testate nelle acciaierie, un campo di applicazione privilegiato del nuovo acciaio ad alte prestazioni sono anche i cuscinetti per boccole di vagoni merce.

Il Mancrodur è particolarmente adatto quando si deve ottenere una più elevata disponibilità operativa della macchina nonostante condizioni di servizio difficili. Oltre alle applicazioni già testate nelle acciaierie, un campo di applicazione privilegiato del nuovo acciaio ad alte prestazioni sono anche i cuscinetti per boccole di vagoni merce.

 
In condizioni di lubrificazione normali (lubrificazione idrodinamica) il Mancrodur carbonitrurato offre un aumento del fattore di carico del 30% rispetto al materiale standard.

In condizioni di lubrificazione normali (lubrificazione idrodinamica) il Mancrodur carbonitrurato offre un aumento del fattore di carico del 30% rispetto al materiale standard.

 
CONTATTO

Daniela Zucchetti
Communications and Marketing Manager
Schaeffler Italia S.r.l.
Momo

Tel.  +39  321 929-402
Daniela Zucchetti

ULTERIORI INFORMAZIONI

Seguiteci su Twitter @schaefflergroup e non perdetevi i nostri ultimi aggiornamenti.

2017-04-10 | Hannover/Momo

Acciaio ad alte prestazioni per molti campi di applicazione

Mancrodur carbonitrurato – nuovo materiale per cuscinetti volventi in grado di raddoppiare la vita di esercizio in condizioni di servizio pesante


Con Mancrodur carbonitrurato Schaeffler ha risolto un conflitto di obiettivi da lungo esistente nello sviluppo dei materiali per i cuscinetti volventi: il nuovo acciaio, in combinazione con un trattamento termico di carbonitrurazione, offre sia un'elevata durezza superficiale sia una notevole duttilità a confronto con altri acciai. La vita di esercizio dei cuscinetti in Mancrodur raddoppia, in particolare in caso di lubrificazione insufficiente o di contaminazione.

Da sempre i tecnologi dei materiali tentano di rendere gli acciai dei cuscinetti volventi più resistenti all'attrito misto o alla contaminazione di particelle estranee. Queste condizioni si verificano ad esempio nell'industria dell'acciaio, nell'industria estrattiva e nella tecnologia ferroviaria, dove una notevole riduzione della vita di esercizio dei cuscinetti o malfunzionamenti precoci possono provocare costi indotti molto elevati. Devono essere conciliati due obiettivi in conflitto. Da un lato le piste di rotolamento devono essere molto dure, resistenti all'usura e in grado di sopportare carichi. Dall'altro devono essere in grado di tollerare bene le deformazioni provocate dal ricalcamento nelle piste di particelle estranee dure e, se necessario, livellarle. Questo conflitto di obiettivi tra maggiore durezza e sufficiente duttilità è stato risolto da Schaeffler con l'acciaio per cuscinetti volventi Mancrodur in combinazione con il trattamento termico di carbonitrurazione.

Il Mancrodur carbonitrurato dispone di una straordinaria serie di proprietà che rendono questo materiale per cuscinetti volventi ideale per condizioni di servizio particolarmente pesanti:

  • Grazie al trattamento termico – una combinazione di cementazione e nitrurazione – le superfici dei cuscinetti di Mancrodur sono dure e resistenti all'usura.
  • Al contempo, nel Mancrodur carbonitrurato si formano carburi fini e sferoidali distribuiti uniformemente nel materiale e poco concentrati sui giunti dei grani. Il rischio di punti deboli locali viene dunque ridotto. In questo modo la superficie della pista di rotolamento non diventa solo più dura e più resistente all'usura, ma anche più duttile.
  • Nonostante la sua elevata durezza superficiale, Mancrodur è in grado di livellare le protuberanze della pista di rotolamento che fanno seguito al ricalcamento di particelle estranee. Si ritarda notevolmente la fatica del materiale, si evita la formazione di cricche e si estende la durata di esercizio.
  • In caso di lubrificazione insufficiente la temperatura del materiale aumenta localmente a causa dell'elevato attrito. Rispetto ad altri acciai, con il Mancrodur la diminuzione di resistenza dovuta alla temperatura è minore e si riduce quindi il pericolo di sovraccarico locale per lubrificazione insufficiente.
  • In condizioni di lubrificazione normali (lubrificazione idrodinamica) il Mancrodur carbonitrurato accresce il fattore di carico del 30% rispetto al materiale standard, il che corrisponde ad un incremento del 240% della vita utile nominale. Nelle prove con Mancrodur carbonitrurato, in presenza di lubrificazione idrodinamica, è stato possibile riscontrare una vita utile fino a sei volte maggiore.

Raddoppio della durata di esercizio
In condizioni di servizio pesante, come quelle che si verificano soprattutto nella tecnologia ferroviaria, nell'industria estrattiva o nell'industria dell'acciaio, sono decisivi i test svolti nelle reali condizioni di esercizio. In una fabbrica di nastri a caldo di un produttore di acciaio, nei cilindri di lavoro vengono testati i primi cuscinetti FAG a quattro corone di rulli conici in Mancrodur carbonitrurato. In questa applicazione i cuscinetti testati raggiungono una durata di esercizio raddoppiata.

Il Mancrodur è particolarmente adatto quando si deve ottenere una più elevata disponibilità operativa della macchina nonostante condizioni di servizio difficili. Oltre alle applicazioni già testate nelle acciaierie, altri campi di applicazione privilegiati del nuovo acciaio ad alte prestazioni sono i cuscinetti per boccole ferroviarie di vagoni merce, i cuscinetti dei riduttori epicicloidali nei generatori eolici, come pure i cuscinetti di pompe e compressori. La tendenza al ridimensionamento fa sì che in molte macchine i supporti si avvicinino ai limiti della loro capacità di carico. Grazie alla capacità di carico nettamente più elevata, alla resistenza alla lubrificazione insufficiente e alla contaminazione, Mancrodur è particolarmente adatto anche per i cuscinetti negli ingranaggi di macchine agricole, macchine edili, automobili, autocarri e propulsioni navali.

Schaeffler utilizza i cookie per garantirvi una navigazione ottimale. Continuando a navigare su questo sito Web accettate automaticamente l’utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni

Accettare