Distribuzione

Pattini mobili e fissi

Le catene coprono spesso grosse distanze fra albero motore e albero(i) distribuzione. Per impedire l'oscillazione della catena sul piano del comando, la catena viene guidata mediante pattini. Il tendicatena trasmette il suo carico alla catena tramite il pattino mobile. I restanti pattini (pattini fissi) sono invece collegati al motore in modo fisso. La catena scorre con minimo attrito e usura su uno strato di scorrimento in plastica.

Sia lo spazio disponibile che la sollecitazione che agisce sul pattino sono decisive per il materiale in cui eseguire la struttura inferiore portante del pattino. Si possono scegliere:

  • Corpi portanti in plastica monocomponenti
  • Corpi portanti in plastica rinforzata con fibre
  • Corpi portanti in alluminio
  • Corpi portanti in lamiera di acciaio

I calcoli agli elementi finiti e altre analisi aiutano ad ottenere la massima rigidezza con costi ed ingombro minimo. Il fissaggio sul motore viene adattato individualmente.